FRIDA KAHLO – OLTRE IL MITO

 

Fino al 3 giugno 2018 il MUDEC di Milano ospita la mostra Frida Kahlo – Oltre il mito. Si tratta di un’ottima occasione per vedere dal vivo tutte le principali opere di questa grande artista.

Qualche settimana fa, approfittando di essere a casa, a Milano, e di poter utilizzare il Netflix italiano, ho visto il film Frida, del 2002, che consiglio a tutti (qui il trailer). Ovviamente conoscevo già la sua storia e le opere, a grandi linee, ma non mi ero mai soffermata più di tanto. Grazie al film, ha avuto l’occasione di conoscere meglio la sua vita. Non è stata solamente una grande pittrice messicana, ma anche una donna indipendente, coraggiosa, passionale e forte.
Non ha avuto un’esistenza semplice, soprattutto a causa dei suoi problemi di salute e dell’incidente in autobus che l’ha costretta a letto per molto tempo.
Come lei stessa diceva, l’altro grande incidente della sua vita è stato l’incontro con Diego Rivera. All’inizio della mostra viene proiettato un filmato fatto molto bene, anche graficamente, un dialogo tra Frida e la Morte, probabilmente basato sulla graphic novel di Vanna Vinci. Molto utile perché ripercorre gli avvenimenti più importanti e significativi per Frida.
Oltre a questi eventi che ha dovuto sopportare, colpisce la sua forza e la capacità di adattarsi alla solitudine che l’ha accompagnata per tutta la sua esistenza.
Le sue opere hanno la capacità di comunicare ed esprimere tutto questo e sicuramente vederle dal vivo (senza dover andare per forza in Messico) è un’occasione unica.  Io l’ho fatto approfittando del sole a Milano, lunedì dell’Angelo (Pasquetta), cercando di non pensare alla valigia che avrei dovuto preparare per il mio trasferimento in Romania. Il giorno dopo, infatti, ho preso l’aereo.

fridakahlo

La mostra

Come è spiegato sul sito del MUDEC, la mostra ha riunito in un’unica sede le opere del Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e della Jaques and Natasha Gelman Collection, oltre alla partecipazione di altri musei.
Si possono vedere anche i documenti inediti ritrovati a Casa Azul (la sua residenza a Città del Messico) e di altri archivi. Sono visibili, quindi, lettere, fotografie, diari, documenti di viaggio e i vestiti tipici messicani, che indossava.

La mostra ripercorre le tematiche principali della sua produzione artistica: la sua affermazione come donna, l’identità messicana, la sofferenza fisica, l’impegno politico e il rimpianto di non essere diventata madre. Il percorso è, infatti, diviso in quattro parti: Donna, Terra, Politica e Dolore.
Oltre a questo, fa emergere molto altro: l’odio per l’America, o Gringolandia, come la chiamava e il legame con Diego.

fridakahlo

Frida: artista e donna

Tutti gli elementi presenti, permettono di conoscere Frida in quanto persona e donna, oltre che artista, con le sue fragilità ed emozioni che vengono espresse attraverso le sue opere.
La mostra si conclude con un pannello che riporta il suo epitaffio funebre: ” Mi auguro che l’uscita sia allegra e spero di non tornare mai più”.
In collegamento con questa mostra è stata realizzata un’altra esposizione:”Il sogno degli antenati. L’archeologia del Messico nell’immaginario di Frida Kahlo”. Con un solo biglietto, volendo, si possono visitare entrambe.

20180402_11070520180402_112659

Allestimento della mostra

L’allestimento a me è piaciuto, non c’era tantissima gente, a parte un gruppo numeroso e ho potuto girare con calma tutte le sale. Le sue opere hanno una grande forza comunicativa, anche ad un primo impatto. Mi hanno colpito, però, soprattutto gli schizzi, le lettere originali scritte a mano da lei e le fotografie che la ritraggono. Permettono di realizzare che si tratta di una persona realmente vissuta oltre il mito appunto, come suggerisce il titolo della mostra,

l prezzo intero è di 15 euro, più eventualmente il costo della prevendita, ma vale davvero la pena.
Ho fatto qualche foto, spero che non sia vietato, ma è solamente una piccolissima parte (sulla pagina Facebook la gallery).

Per maggiori informazioni e prenotare i biglietti: http://www.mudec.it/ita/frida/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

A WordPress.com Website.

Up ↑

%d bloggers like this: